Home Tourismus Turismo Le bellezze della città

Le bellezze della città

Friburgo ha molto da offrire sia per chi, passeggiando per le vie del centro storico, si lascia entusiasmare dalla sua storia e dalla sua cultura, sia per chi vuole rilassarsi in uno dei tanti bar o locali accoglienti, sia per chi vuole gustare la cucina del Baden godendosi l’ospitalità della regione.

La Cattedrale di Friburgo

Tutti i visitatori si dirigono immediatamente verso la Cattedrale non appena vedono spuntare fra i tetti della città la sua guglia piramidale a traforo. Rimangono poi attoniti ad ammirare la più bella torre della Cristianità, come l’aveva definita Carl Jakob Burckhardt, storico e scrittore di Basilea. A differenza di molte chiese del Medioevo che furono ultimate solo nei secoli successivi, questa torre di 116 metri fu terminata, invece, già intorno al 1330.



Il municipio vecchio

Fu realizzato tra il 1557 e il 1559 accorpando vari palazzi d’epoca precedente. Originariamente la facciata era completamente dipinta. Dal 2007 l’edificio ospita l’ufficio del turismo.



Il municipio nuovo

Il municipio nuovo venne realizzato solo tra il 1896 e il 1901 collegando e trasformando due edifici rinascimentali che per lungo tempo avevano ospitato prima gli uffici amministrativi  dell’università fondata nel 1457 e, successivamente, il Policlinico. Dalla torretta della nuova ala centrale risuona ogni giorno alle ore 12.00 la musica di un carillon.



L’antica casa dei commercianti (Kaufhaus)

Tra il 1520 e il 1532 Lienhart Müller costruì questo edificio per i commercianti della città sulla piazza della Cattedrale. La facciata fu arricchita per mano dello scultore Hans Sixt von Staufen con un insieme di stemmi e personaggi che rendono omaggio alla Casa degli Asburgo.



La porta superiore o degli Svevi ("Schwabentor")

La porta superiore o degli Svevi trovandosi all’altezza del più antico passaggio sul Dreisam e vicino al bivio Oberlinden rivestiva una funzione particolarmente importante che risultava anche nella fortificazione.



Puerta de Martín ("Martinstor")

La porta di San Martino è la più antica delle due porte ancora intatte e risalenti al 13° secolo, periodo in cui Friburgo si dotò delle sue prime mura di cinta.



La porta di Breisach ("Breisacher Tor")

L’edificio all’angolo tra la Rempartstraße e la Gartenstraße è l’unica struttura rimasta a testimonianza delle fortificazioni barocche erette sotto l’occupazione francese a partire dal 1677.



I Bächle

Tutto il centro storico è caratterizzato dai  cosiddetti Bächle, cioè da quegli stretti canali che originariamente erano stati probabilmente concepiti per l’approvvigionamento idrico e per mantenere pulita la città. Oggi servono a creare una piacevole atmosfera e sono amati da grandi e piccini. Ma attenzione: secondo la leggenda chi, visitando Friburgo, mette inavvertitamente un piede in uno dei Bächle è destinato a tornare.